ven

06

set

2013

Tra i miei pensieri

Nella sezione "I miei Pensieri" vi sono pubblicate le mie poesie, si prega gentilomente di non copiarle e inserirle in altri siti/Blog senza la mia

autorizzazione.

Lasciare intatta la mia firma sotto il testo delle mie poesie

e non spacciatele per vostre grazie.

Quando la vita ci mette a dura prova

Quante volte la vita ci mette a dura prova, ci sentiamo frustrati,

momenti così difficili che non finiscono mai

e ci sentiamo così inutili.

Quando la vita ci mette alla prova, ci sentiamo soli, non abbiamo

più la forza di combattere e vorremmo solo avere un po'

di pace e tranquillità.

Ma dov'è?

Io non la sento....non la vedo...veddo intorno a me 

solo il buio....

Il dolore mi assale..

Sognografica 22 Agosto 2013

 

 

 

Accettare il proprio destino

Nella vita ogniuno di noi ha una strada ben tracciata 

a cui non possiamop sfuggire.

Quante volte mi sono chiesta il perchè tante cose

devono accadere, cercavo una risposta che

non è mai arrivata.

I miei occhi una volta così luminosi, ora sono senza luce

Dentro di me cresce la paura del buio...mi fa star male...

paura di non poter più vedere quei sorrisi e quei volti delle

persone a cui voglio bene.

Ogniuno ha una strada ben tracciata da percorrere e anche

se fa molto male dovrò mio malgrado accettare questo destino...

 

Sognografica 13 luglio 2013

Voglia di Ricominciare

La vita tante volte ci mette davanti prove molto dure

che il più delle volte mi hanno lasciato senza un briciolo di forzaùma sempre mi sono rialzata.

Ferite profonde che nemmeno il tempo ha cancellato.

Quante volte ho dovuto lottare per vincere la battaglia

con me stessa e con il mondo e ogni volta che arrivavo in cima

alla vetta dicevo a me stessa "CE L'HO FATTA"

Nuove avversità lungo il mio cammino......nuove battaglie

da combattere, ancora una volta tutto mi stava crollando e

intorno a me vedevo solo le macerie della mia vita ma 

coloro che mi vogliono bene mi tendevano le loro mani

afferrai quelle mani sicura che non mi avrebbero mai lasciata da

sola

Sognografica il 25 Giugno 2013

Image and video hosting by TinyPic

Quando ci manca la persona che amiamo

Per te piccolo amore mio......

Quanti mesi sono già passati da quando il destino ci ha separati

In tutto questo tempo non ho smesso mai diAmarti.....e se anche

passeranno altri 100 anni per me non cambierà nulla.....

io ti amerò per sempre.

Certe volte mi sono chiesta: Perchè la vita deve essere così

dura con me? Non sono bastate le sofferenze

che ho avuto in tanti anni.....

Tante volte il dolore che ho dentro il mio cuore è così terribile 

che mi sento lacerare perchè tu non sei più con me.

Ho bisogno di te AMORE MIO.....

Ho bisogno di sentire ancora una volta i   tuoi gesti d'amore....

le tue braccia così forti che mi stringevano facendomi sentire al

sicuro.

Ora senza di te la solitudine ogni giorno cresce in me

e una parte di me mai più sarà viva perchè 

ogni cosa è inutile per me.

Quando la sera alzo gli occhi lassù ti sento vicino a me 

tu che ora lontano da me sei

Non ti scordar di me......

Sognnografica 19 marzo 2013

1 Commenti

gio

20

gen

2011

Quando non ci sentiamo capiti

Quando non ci sentiamo capiti

 

E'così difficile essere capiti, specialmente quando abbiamo dei problemi nel più profondo della nostra anima.  
(Romano Battaglia)

 

 

 

 

Quante volte abbiamo paura di essere fraintesi e ci sentiamo non capiti,allora voglio racchiudere questo timore con una poesia di Elena Rana

 

 

 

 

Timore di essere capita

Elena Rana

 

Questo mio domato senso
Che mi illudo di non avere
Non è altro che viaggiare al di sopra
Evitando delusioni e rimorsi
Mi convinco che non soffrire sia lo scopo
Mi accorgo di non saper peccare
per timore di essere capita

 

 

Quante volte nella nostra vita non ci sentiamo capiti dalla persona amata, ci sentiamo inutili e allora tutto diventa pesante da sopportare.

Non ci sentiamo apprezzati e allora cosa fare?

E' quello che mi sto chiedendo anch'io in qusto momento.

1 Commenti

gio

25

feb

2010

Prendi la Vita così come viene

 

La cosa più ingiusta nella vita è il modo in cui finisce.

La cosa più ingiusta della vita è il modo in cui finisce.

Voglio dire, la vita è dura e impiega la maggior parte del nostro tempo... Cosa ottieni alla fine? La morte Che significa! Che cos'è la morte? Una specie di bonus per aver vissuto? Credo che il ciclo vitale dovrebbe essere del tutto rovesciato. Bisognerebbe iniziare morendo, cosi ci si leva subito il pensiero. Poi in uno ospizio dal quale si viene buttati fuori perchè troppo giovani. Ti danno una gratifica e quindi cominci a lavorare a quarant'anni fino a che sarai sufficientemente giovane per goderti la pensione. Seguono, feste,alcool,erba ed il liceo. Finalmente cominciano le elementari, diventi bambino,giochi e non hai responsabilità, diventi un neonato, ritorni nel ventre di tua madre, passi i tuoi ultimi nove mesi galleggiando e finisce il tutto con un bell'orgasmo!

 

Woody Allen

 

 

Vivi la vita

La vita è un'opportunità, coglila.

La vita è za, ammirala.

La vita è beatitudine, assaporalaa vita è un sogno, fanne una realtà.

La vita è una sfida, affrontala.

La vita è un dovere, compilo.

La vita è un gioco, giocalo.

La vita è preziosa, abbine cura.

La vita è una ricchezza, conservala.

La vita è amore, godine.

La vita è un mistero, scoprilo.

La vita è  promessa, adempila.

La vita è tristezza, superala.

La vita è un inno, cantalo.

La vita è una lotta, accettala.

La vita è un'avventura, rischiala.

La vita è felicità, meritala.

La vita è la vita, difendila.

       Madre Teresa

 

Istanti

 

Se io potessi vivere un'altra volta la mia vita

nella prossima cercherei di fare più errori

non cercherei di essere tanto perfetto,

mi negherei di più,

sarei meno serio di quanto sono stato,

difatti prenderei pochissime cose sul serio.

Sarei meno igienico,

correrei più rischi,

farei più viaggi,

guarderei più tramonti,

salirei più montagne,

nuoterei più fiumi,

andrei in posti dove mai sono andato,

mangerei più gelati e meno fave,

avrei più problemi reali e meno immaginari.

Io sono stato una di quelle persone che ha vissuto sensatamente

e precisamente ogni minuto della sua vita;

certo che ho avuto momenti di gioia

ma se potessi tornare indietro cercherei di avere soltanto buoni momenti.

Nel caso non lo sappiate, di quello è fatta la vita,

solo di momenti, non ti perdere l'oggi.

Io ero uno di quelli che mai andava in nessun posto senza un termometro,

una borsa d'acqua calda, un ombrello e un paracadute;

se potessi vivere di nuovo comincerei ad andare scalzo all'inizio della primavera

e continuerei così fino alla fine dell'autunno.

Farei più giri nella carrozzella,

guarderei più albe e giocherei di più con i bambini,

se avessi un'altra volta la vita davanti.

Ma guardate, ho 85 anni e so che sto morendo.

Jorge Luis Borges          

0 Commenti

dom

20

dic

2009

La magia dei Paesaggi Invernali: Poesie sull'Inverno

Poesie sull'Inverno.

 

Il cielo è spesso coperto da nuvole grigie,

l'aria diventa frizzante e la tramontana soffia

sibillando tra i rami degli alberi.

In montagna soffia la tramontana

e scrosciano le valanghe.

Quando lentamente scende la neve il suo manto delicato

ricopre i tetti delle case,sulle strade e

sula campagna appare un paesaggio desolato.

A volte la nebbia fascia ogni cosa

e il gelo della notte la trasforma

in cristalli di brina.

Se il cielo si fa terso, ecco che appare il sole.

Tutto intorno si trasfigura, e

sembra di vivere in un paese di fate.

 

 

Inverno

 

E' notte, inverno rovinoso.Un poco

sollevi le tendine e guardi. Vibrano

i tuoi capelli selvaggi, la gioia

ti dilata improvvisa l'occhio nero;

che quello che hai veduto era un'immagine

della fine del mondo ti conforta

l'intimo cuore lo fa caldo e pago.

Un uomo si avventura per un lago

di ghiaccio, sotto una lampada storta.

Umberto Saba

 

La Danza della Neve

 

Sui campi e sulle strade

silenziosa e lieve

volteggiando, la neve

cade.

Danza la falda bianca

nell'ampio ciel scherzosa,

poi sul terren si posa

stanca.

In mille immote forme

sui tetti e sui camini,

sui cippi e sui giardini,

dorme.

Tutto d'intorno è pace:

chiuso in un oblio profondo,

indifferente il mondo tace.

Ada Negri.

Prima Neve

Mi leverò al mattino

tra il ridere pacato dei cristalli

di neve. Cadi, cadi, allegra, buona

prima neve.

Tu sei la prima, sei la prima neve.

I bambini nati in primavera

e gli uccelli non ti conoscevano.

Anche io sono stupito dal biancore

anch'io stupito di quest'aria nuova:

nella vecchia città palpita adesso

un che di fresco, come di boschivo.

B. Sluckij

 

 

 

Era lei, la Neve

 

E un mattino

appena alzati, pieni di sonno,

ignari ancora,

d'improvviso aperta la porta,

meravigliati la calpestammo:

Posava, alta e pulita

in tutta la sua tenera semplicità.

Era

timidamente festosa

era

fittissimamente di sè sicura.

Giacque

in terra

sui tetti.

e stupì tutti

con la sua bianchezza.

E. Evertusenko

 

1 Commenti